Il decesso

Il decesso

OSPEDALE
Quando il decesso avviene in una struttura pubblica il personale medico si occupa di redigere il certificato di morte e la salma viene trasferita nella camera mortuaria compresa nella struttura stessa. In virtù della Legge Regionale 19/2004 è sempre possibile decidere di trasferire il defunto in un’altra camera mortuaria o presso un'abitazione privata, purché nell'ambito della Regione Emilia Romagna.

ABITAZIONE
Qualora il decesso avvenga presso un’abitazione privata è necessario contattare il medico curante, il servizio di Continuità Assistenziale (Guardia Medica) o il 118, per la constatazione del decesso. Al medico si può chiedere anche di rilasciare la certificazione per il trasferimento della salma alla camera mortuaria, al quale provvederemo noi in tempi brevi.
Nel caso si desideri mantenere la salma in abitazione saremo noi ad occuparci dell’allestimento della camera ardente seguendo tutte le disposizioni igienico-sanitarie previste.

CASA DI CURA O DI RIPOSO
Alcune strutture private sono dotate di una propria camera mortuaria, altre richiedono il trasferimento della salma altrove.  È sempre possibile per i familiari richiedere il trasferimento nella camera mortuaria più vicina o più comoda per la cerimonia, è sufficiente chiedere al medico intervenuto di rilasciare la certificazione idonea.
 
ALTRI LUOGHI
Nel caso di decesso per incidente o altre cause nelle quali intervenga l’autorità giudiziaria la salma potrebbe essere inviata presso il Deposito Osservazione Salme (D.O.S.) del comune di Bologna o in altra struttura analoga in altro comune. In questo caso sarà il medico legale a redigere il certificato di decesso e la Procura della Repubblica a rilasciare il nulla osta alla sepoltura, che provvederemo noi a ritirare.
 
COSA FARE
È in ogni caso opportuno contattarci il prima possibile e, a seconda del luogo nel quale è avvenuto il decesso, sapremo consigliarvi sull’eventuale trasferimento della salma, sui tempi di svolgimento delle esequie, su quali siano i documenti da fornire, sui tempi di preparazione, vestizione e allestimento della camera ardente.